HOME PAGE  |   CONTATTI |   COLLABORA |  ASP  |  PHP  |  HTML |  CSS |  PERL |  JAVA |  TCP/IP  |  RETI  |  LINUX |  MANUALI SPAZIO WEB
PROGRAMMAZIONE

Linguaggio C++

Linguaggio C

Assembler

Java

Perl

LINGUAGGI WEB

Html

Asp

Php

Css

Javascript

GUIDE DI BASE

Internet

Computer

Hardware

Linux

 

Guida all'uso di GIMP

A cura di: www.tutorialpc.it 

Nota: E' permessa la pubblicazione di questa guida su altri siti lasciando intatto il contenuto, questa nota e il link al nostro sito.


 

GIMP è un programma per elaborazione grafica, chiunque di voi si accinga a diventare grafico, o voglia acquisire e modificare foto scansionate, troverà questo strumento di grandiosa utilità. In effetti, GIMP richiama alla memoria Adobe Photoshop (certo che non è la stessa cosa, non guardatemi in quel modo, sarebbe assurdo trovare un prodotto a pagamento, di fascia medio alta, ridotto a gratis!) e nonostante le ovvie differenze, vedrete lungo il corso di questa guida, che le cose che accomunano questi

programmi, sono davvero molte. GIMP è un acronimo che deriva da "GNU Image Manipulation Program" e, vi premetto, che questa guida non vuole assolutamente insegnarvi tutti i trucchi per usare GIMP, questa è solo una guida per un primo utilizzo.

La guida completa per GIMP può essere scaricata attraverso Internet, dal sito http://www.gimp.org/tutorials/  e, contiene 900 e più pagine, quindi non aspettatevi assolutamente che io possa darvi le stesse cose in una semplice guida di poche pagine. Il programma GIMP, sarebbe inutile dirlo, è in continua evoluzione, come tutto ilsistema legato a Linux, quindi, in questa sede cercheremo di darvi soltanto le direttive principali, di modo che, sarete in grado di operare con semplicità, ma senza grandiose pretese. Vi sono diversi tipi d'immagini che possiamo modificare con l'aiuto di GIMP, quindi vediamole nel dettaglio:

 

Immagini pixel  

Inizialmente GIMP fu creato per la manipolazione d'immagini pixel, le quali, ricordiamo, sono formate da una serie di minuscoli punti uniti tra loro per formare l'immagine. Un'immagine con risoluzione di 800 x 600 sarà grande 480.000 punti, non c'è pertanto da stupirsi se le immagini scansionate a questa risoluzione appaiano così grandi. Una scansione a risoluzione di 800 x 600 occuperà in memoria, uno spazio di circa un megabyte, quindi è da diversi anni che i lavora per comprimere le informazioni contenute in un'immagine e, il formato jpg rappresenta solo il primo passo di questo gran lavoro. I formati grafici delle immagini espresse in pixel sono diversi, come già accennato, dunque di seguito ne enumereremo alcuni tra i più comuni analizzandoli per quanto possibile.    Il formato XCF è quello predefinito di GIMP. Questo formato, può contenere al suo interno, al pari dei formati proprietari di Adobe e Macromelia, informazioni relative ai livelli (di cui parleremo tra breve), dunque salvando un lavoro creato con GIMP,in un formato diverso, perderemo tutte queste informazioni.    Il formato BMP, viene utilizzato da Windows e non ha alcuna compressione. Ha comegrande vantaggio, la possibilità di far caricare e memorizzare la grafica, con grandevelocità. Tuttavia, tale vantaggio, gioca a discapito della dimensione dei file creati.    Il formato GIF, ovvero "Grafic Interchange Format", venne creato per trasmettere dati attraverso Internet e, gode di speciali proprietà, tra le quali spicca sicuramente l'ottima compressione e dunque dimensione dei file creati. Una particolarità di questoformato è data dalla possibilità di unire più immagini, che possono essere visualizzatein sequenza, dando l'impressione del movimento (Animated gif). Purtroppo, per motivi di licenza, questo formato non è supportato da tutti i programmi, ciò nonostante, questo formato, resta uno dei più famosi.    Il formato PNG, ovvero "Portable Network Graphics" viene usato come sostitutodel GIF e,può creare file compatti, senzaperdita di qualità, è liberamentedisponibile ed offre rispetto al formato GIF, una migliore trasparenza, tuttavia, non è ancora supportato da tutti ibrowser.    Il formato PSD, appartiene al fratellino più famoso di GIMP: Adobe Photoshop. Come il formato proprietario di GIMP, anche questo supporta la tecnica a più livelli.

Il formato TIFF: Tagged Image File Format, viene utilizzato nel campo della grafica cartacea. Un file memorizzato in questo formato, infatti, non risulta per nulla compresso e,le sue dimensioni vengono dunque sopportate con grande agio, dai soli grafici professionali, nel campo della stampa.    JPEG, è il formato più famoso, per via della sua diffusione su Internet, a seconda del grado di compressione, possiamo avere una maggiore o minore perdita di informazioni circa l'immagine che vogliamo mostrare, tuttavia, le dimensioni che risultano sono davvero contenute.   N.B. Per quanto riguarda l'uso di GIMP, consigliamo vivamente di salvare i vostri lavori innanzituttoin formato proprietario (l'XCF), per poi salvare una copia nel formato che preferite. Questo vi darà modo, di tornare successivamente sull'immagine e modificarla a vostro piacimento, senza alcuna perdita di informazioni.

 

 

Grafica Vettoriale  

A differenza della grafica a pixel, la grafica vettoriale non si interessa dei punti dell'immagine, ma piuttosto, di come siano rappresentati i punti sullo schermo e come sono raggruppate le linee e le superfici che si trovano tra questi punti. Pensiamo ad una linea che attraversi un'area di 800 x 600 pixel, le uniche informazioni che occorreranno saranno legate al punto di partenza e di arrivo, eventualmente, il colore della linea, null'altro. È ovvio che informazioni di questo tipo non arriveranno mai ad occupare lo spazio di memoria occupato da altri formati composti di pixel. In tali formati, infatti, viene memorizzata la posizione ed il colore di ogni singolo punto.

 

 

Nuova pagina 1


Spazio web e dominio per iniziare a pubblicare il vostro sito web a soli 24 € all'anno.
Scopri i dettagli >>

 

CREARE UNA RETE

Rete Peer To Peer

Rete client/server

Connettere due Pc

Lista completa

GUIDE PRATICHE

Partizionare l'HD

Comprimere i file

Recupero file

Formattazione

Statistiche

News nel tuo sito

Notizie dal web

Lista completa

 

 

Abbiamo cambiato indirizzo, troverai il nuovo sito all'url

manuali.tutorialpc.it

 

HOME PAGE   -   CONTATTI   -   COLLABORA   -  PRIVACY  -   HOSTING   -   DOMINI

© Copyright 2002-2011. Tutto il materiale che potete visionare in questo sito è dei rispettivi proprietari.

  Tutorialpc non si assume responsabilità per eventuali errori degli autori. 

Risoluzione consigliata 800x600 pixel